Siete in Home / SERVIZI ASSOCIATI / Politiche contrattuali / Delegazione trattante - Dirigenza / Valutazione dirigente 2010

Valutazione dirigente 2010

L’art. 10, comma 2, del CCRL del 17 aprile 2009, relativo al pesonale appartenente alla qualifica unica dirigenziale di tutti gli enti del comparto unico della Valle d’Aosta, prevede che “ La retribuzione di risultato è legata alla valutazione delle prestazioni effettuate e dei risultati conseguiti dai singoli dirigenti ai sensi dell'art. 25 del CCRL del 27 settembre 2006 (Verifica dei risultati e valutazione dei dirigenti). Detta valutazione effettuata nelle forme, nei modi e dai soggetti contemplati dal richiamato art. 25 costituisce requisito essenziale al fine dell’attribuzione della retribuzione di risultato e conseguentemente la mancata attivazione della relativa procedura contrattuale comporta a decorrere dal 01/01/2010 la non erogazione della retribuzione di risultato fino al completamento della valutazione stessa”.

La legge regionale 23 luglio 2010, n. 22, recante " Nuova disciplina dell'organizzazione dell'Amministrazione regionale e degli enti del comparto unico della Valle d'Aosta. Abrogazione della legge regionale 23 ottobre 1995, n. 45, e di altre leggi in materia di personale" al capo IV ( Trasparenza e valutazione della performance) ha individuato gli elementi per l’adozione del sistema di misurazione e valutazione delle performance organizzativa e individuale per tutti gli enti del comparto unico regionale.

Con deliberazione n. 3771 del 30 dicembre 2010 la Giunta regionale ha approvato le linee guida del sistema di misurazione e valutazione. Con deliberazione n. 247 del 04 febbraio 2011, la Giunta regionale ha inoltre costituito la Commissione indipendente di valutazione della performance, ai sensi dell'articolo 36 della l.r. 22/2010, e ne ha nominato i tre componenti nelle persone del prof. Roberto Confalonieri, del prof. Maurizio Potente e della prof.ssa Anna M. Alessandra Merlo.

In conseguenza delle deliberazioni adottate, in collaborazione con la Commissione indipendente di valutazione, si è avviata una serie di iniziative con l’obiettivo di supportare gli enti nella valutazione per l’anno 2010. In particolare, lunedì 21 febbraio 2011 si è tenuto un primo confronto tra i componenti della Commissione, i segretari e gli Amministratori locali, nel corso del quale è emersa l'esigenza di adottare uno strumento comune a tutti gli enti per garantire l’erogazione della retribuzione di risultato per l’anno 2010.

Nella giornata di giovedì 21 aprile 2011 la delegazione trattante di parte pubblica e le organizzazioni sindacali si sono confrontate sullo schema di relazione, condividendone il contenuto, le modalità e i tempi per la sua redazione e trasmissione. Il confronto ha portato alla sottoscrizione di un apposito verbale di concertazione.

Pertanto, valutato anche il disposto della DGR n. 3771 del 30 dicembre 2010, in cui si afferma che “ vale il principio per cui ciascun dirigente viene valutato dal dirigente sovraordinato”, la Commissione richiede ai dirigenti degli enti locali di redigere la “ Relazione utile alla valutazione del dirigente per l’erogazione della retibuzione di risultato per l’anno 2010”. La stessa, debitamente compilata, dovrà essere vistata, se condivisa, dal segretario dell’ente di appartenenza e trasmessa in busta chiusa alla Commissione indipendente di valutazione della performance, presso il CELVA, entro venerdì 1° luglio 2011.

In allegato è possibile scaricare tutta la documentazione relativa al tema. In particolare è possibile scaricare lo schema di relazione in formato word.

Allegati

Schema di relazione utile alla valutazione del dirigente per l'anno 2010 , documento doc , peso 96,00 KiloByte

Nota di accompagnamento allo schema di relazione dei dirigenti , documento pdf , peso 154,34 KiloByte