Siete in Home / CPEL / Enti locali associati / L.r. 6/2014

Riforma degli enti locali: la legge regionale 5 agosto 2014, n° 6

La legge regionale 5 agosto 2014, n. 6 (Nuova disciplina dell'esercizio associato di funzioni e servizi comunali e soppressione delle Comunità montane) disciplina le modalità di organizzazione dell'esercizio obbligatorio in forma associata delle funzioni e dei servizi comunali, con l'obiettivo di incrementare la qualità delle prestazioni erogate ai cittadini, riducendo complessivamente gli oneri organizzativi e finanziari e garantendo uniformi livelli essenziali delle prestazioni sull'intero territorio regionale.

La legge riconosce l'articolazione territoriale della Regione nei 74 Comuni valdostani, quale espressione e risorsa del proprio tessuto identitario, culturale e sociale, a salvaguardia delle peculiarità culturali, linguistiche e storiche del nostro territorio montano.

La legge assegna al Sistema degli enti locali una parte attiva nel profondo processo di ripensamento del proprio assetto organizzativo.


In particolar modo, la legge prevede che le funzioni e i servizi comunali debbano essere esercitati:

  • in ambito territoriale regionale, mediante il CELVA, il Comune di Aosta o la Regione
  • in ambito territoriale sovracomunale, per il tramite delle Unités des Communes valdôtaines o mediante convenzioni fra enti locali
  • residualmente, in ambito territoriale comunale

    Allegati

    Deliberazione della Giunta regionale 13 febbraio 2015, n. 193 , documento pdf , peso 41,53 KiloByte

    Links

    Legge regionale 5 agosto 2014, n. 6, il link aprirà una nuova finestra