Siete in Home / SERVIZI ASSOCIATI / Consulenza / Regula documenti amministrativi / Regolamenti tipo / Estetisti

Regolamento tipo per l’esercizio dell’attività di estetista

Ai sensi della legge regionale 20 agosto 1993, n. 63 “Disciplina dell'attività di estetista nella regione Valle d'Aosta” così modificata dalla legge regionale 1° giugno 2010, n. 16 "Disposizioni per l'adempimento degli obblighi della Regione autonoma Valle d'Aosta derivanti dall'appartenenza dell'Italia alle Comunità europee. Attuazione della direttiva 2006/123/CE, relativa ai servizi nel mercato interno. Legge comunitaria regionale 2010", i Comuni della Valle d’Aosta devono adottare un proprio regolamento per l’esercizio dell’attività di estetista.
Per facilitare l’adeguamento della regolamentazione comunale alle nuove disposizioni legislative e per favorire l’uniformità a livello regionale sulle modalità di applicazione delle norme vigenti, il CELVA ha quindi predisposto uno schema di regolamento tipo in favore dei Comuni della Valle d’Aosta per l’esercizio dell’attività di estetista.
Similarmente, il CELVA mette a disposizione dei propri enti soci anche lo schema di regolamento tipo per l’esercizio dell’attività di acconciatore.

L'attività di predisposizione nel 2012

Gli schemi di regolamento tipo, sia per l’attività di acconciatore, sia per l’attività di estetista, sono stati predisposti dalla divisione supporto amministrativo del CELVA con il proficuo supporto del dott. Sergio Besenval e dei dirigenti della Struttura complessa di igiene e sanità pubblica e della Sezione medicina del lavoro dell’Azienda USL e dello Sportello unico degli enti locali.
Per avviare un confronto con i soggetti direttamente interessati dai regolamenti, il CELVA ha contattato i rappresentanti locali delle associazioni di categoria con i quali sono stati condivisi i due schemi di regolamento tipo per migliorarne ulteriormente i contenuti.
Il Consiglio di Amministrazione del CELVA, con propria deliberazione n. 51/2012 del 2 ottobre 2012, ha approvato lo schema di regolamento tipo per l’esercizio dell’attività di estetista.
Si sottolinea l’importanza dell’adozione del regolamento da parte dei Comuni in concomitanza con l’adozione del regolamento per l’esercizio dell’attività di acconciatore, per favorirne l’entrata in vigore in modo uniforme sul territorio valdostano a partire dal 1° gennaio 2013.

L'attività di aggiornamento del 2014

Le Associazioni regionali di categoria hanno richiesto di disciplinare, nell'ambito della regolamentazione dedicata all'attività di estetista, il tema relativo al cosiddetto "affitto di poltrona/box/cabina", alla luce delle recenti novità introdotte dal Ministero dello sviluppo economico, ovvero la circolare del 31 gennaio 2014, n. 16361 e il parere del 1° aprile 2014, n. 53305.
L'aggiornamento dello schema di regolamento tipo prevede, rispetto alla versione approvata nel 2012, l’inserimento di una nuova modalità di esercizio dell’attività di estetista. E' stato quindi inserito l’art. 13 rubricato “Disciplina dell’affitto di poltrona/box/cabina” e sono stati aggiornati i riferimenti normativi citati nel documento. Grazie a tale revisione, il regolamento tipo disciplina anche una nuova modalità con cui recentemente viene esercitata l'attività di estetista, che, in considerazione dell’attuale periodo di crisi economica, permette di suddividere le relative spese di gestione dei locali dedicati.

Lo schema di regolamento tipo

Di seguito è disponibile la versione approvata nel 2014 dello schema di regolamento tipo CELVA.

Gli allegati allo schema di regolamento tipo