Siete in Home / ATTUALITÀ / InfoCELVA / Notizie in primo piano

Politiche del lavoro al centro dell'Assemblea del Cpel

Categoria: Cpel, Data: 28 settembre 2021

Si è riunita l’Assemblea del Cpel in presenza presso la Sala polivalente BCC del Comune di Gressan.

La seduta si è aperta con la presentazione, da parte dell’Assessore regionale allo Sviluppo economico, Formazione e Lavoro, Luigi Bertschy, e dell’Assessore regionale alla Sanità, Salute e Politiche sociali, Roberto Barmasse, della modalità di avvio dei progetti utili alla collettività (PUC) e dei nuovi criteri e regolamento dei progetti di inclusione attiva PIA nell’ambito dei lavori di utilità sociale (LUS).

Il Cpel ha espresso parere favorevole rispetto a due proposte di deliberazione in tema di finanza locale presentate da Alex Micheletto

  • la proposta di deliberazione della Giunta regionale “Esame di deliberazione concernente la definizione, ai sensi dell’articolo 12 della l.r. 1/2020, dei criteri di trasferimento e delle modalità di regolazione contabile degli importi dovuti dai Comuni e al Comune di Bard a titolo di compartecipazione al contributo per il risanamento della finanza pubblica per l’anno 2021. Prenotazione di spesa” prevede la ripartizione dei trasferimenti straordinari senza vincolo di destinazione a favore dei Comuni per un importo complessivo di euro 9.801.668,64, da destinare a spese correnti e alla compensazione di minori entrate tributarie ed extra-tributarie registrate nell'anno 2021 sui bilanci comunali, in conseguenza dell'emergenza epidemiologica da COVID-19;
  • la proposta di deliberazione della Giunta regionale “Esame di deliberazione concernente la definizione dei criteri di ripartizione dei trasferimenti, assegnati dallo Stato alla Regione a favore dei Comuni, compensativi del minor gettito IMU e TARI a carico di soggetti non residenti nel territorio dello Stato ai sensi dell’art. 1, commi 48 e 49, della l. 178/2020, a decorrere dall’anno 2021. Prenotazione di spesa” prevede la ripartizione, a titolo di acconto per l’anno 2021, dei trasferimenti assegnati dallo Stato a favore dei Comuni valdostani, compensativi del minor gettito IMU e TARI a carico di soggetti non residenti nel territorio dello Stato per un importo di 17.664,45 euro suddivisi tra 41 Comuni.

In materia di politiche sociali, il Consiglio permanente si è espresso favorevolmente riguardo a due proposte di deliberazione della Giunta regionale, presentate all’Assemblea da Ronny Borbey:

  • la proposta di deliberazione della Giunta regionale "Disposizioni applicative e disciplina dei procedimenti di concessione dei contributi di cui all’art. 27 della l.r. 15/2021. Prenotazione di spesa”, definisce le modalità di concessione dei contributi agli assegnatari di edilizia residenziale pubblica che abbiano un contratto di locazione attivo alla data del 19 giugno 2021 e che rientrino in specifiche fasce di canone. Il contributo riconosciuto, che rientra nelle misure di sostegno all'economia regionale connesse al protrarsi dell'emergenza da Covid-19, è pari al 50% del canone di locazione per i mesi da ottobre 2020 a marzo 2021;
  • la proposta di deliberazione della Giunta regionale “Approvazione della scheda progetto “Centro per le famiglie” nell’ambito delle azioni da finanziare attraverso il Fondo nazionale per le politiche della famiglia per l’anno 2021 di cui al Decreto Ministeriale di riparto del 24 giugno 2021”, riguarda l’approvazione del progetto al quale destinare la quota del Fondo nazionale spettante alla Regione Valle d’Aosta, ovvero lo sviluppo e il supporto delle attività svolte dal Centro gestito dal Forum delle Associazioni Familiari e la proroga di tale gestione.

Gli altri atti sottoposti al parere dell’Assemblea e presentati da Franco Manes, vertono sulle materie di edilizia e contributi per opere pubbliche agli enti locali. I pareri espressi, quattro in totale, sono tutti positivi:

  • la proposta di deliberazione della Giunta regionale concernente le “modalità di erogazione dei contributi previsti dall’articolo 27 della l.r. 22/2021 in favore dei Comuni per l’adeguamento, la ristrutturazione e la realizzazione di opere minori di pubblica utilità, per il triennio 2021-2023. Prenotazione di spesa” definisce le modalità di erogazione dei suddetti contributi e procede a prenotare i relativi importi nel bilancio regionale di cui all’articolo 27 della l.r. 22/2021 “Secondo provvedimento di assestamento del bilancio di previsione della Regione per l’anno 2021 e di variazione al bilancio di previsione per il triennio 2021/2023” che ha  previsto per il triennio 2021-2023 lo stanziamento di contributi ai Comuni destinati alla progettazione e alla realizzazione di lavori di manutenzione straordinaria, adeguamento, messa a norma, ristrutturazione e realizzazione di opere minori di pubblica utilità;
  • la proposta di deliberazione della Giunta regionale “Approvazione delle disposizioni previste dal titolo III, capo II, della l.r. 13/2015 (Legge europea regionale 2015), in materia di certificazione energetica degli edifici, e della modalità per l’effettuazione dei controlli sugli attestati di prestazione energetica, a decorrere dal 1° gennaio 2022, in sostituzione della deliberazione n. 1824/2016 e del provvedimento dirigenziale n. 5302/2017” nel procedere alla creazione di un atto regionale unico in materia di certificazione energetica, introduce alcune modifiche e aggiornamenti alle modalità di controllo degli attestati di prestazione energetica redatti dai professionisti;
  • il disegno di legge regionale n. 37 “Disciplina per la realizzazione sul territorio regionale di reti di comunicazione elettronica in fibra ottica” verte sulla semplificazione dell’iter autorizzativo per la realizzazione di infrastrutture, di fondamentale importanza per lo sviluppo del territorio originale e per il contrasto delle disuguaglianze nell'accesso e nell'utilizzo delle tecnologie. Il parere, seppur positivo, è accompagnato da alcune osservazioni di carattere tecnico-procedurale e finalizzate a meglio esplicitare il carattere semplificatorio della norma;
  • la proposta di deliberazione della Giunta regionale concernente: “Approvazione dei criteri per l’erogazione dei finanziamenti di cui all’articolo 9 della l.r. 22/2021. Prenotazione di spesa” è attuativa di quanto previsto dall’articolo 9 della l.r. 22/2021 e ha l’obiettivo di definire i criteri per la valutazione delle domande di contributo da parte degli enti per le spese tecniche e i lavori correlati ad interventi di edilizia scolastica di loro competenza.

In chiusura del lavori, Ronny Borbey, in qualità di responsabile politico del progetto "Milite Ignoto cittadino d'Italia", ricorda ai presenti, qualora non abbiano ancora provveduto, di mettere all'ordine del giorno del Consiglio comunale la proposta di conferimento della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto entro il mese di ottobre, rammentando la serie di iniziative che erano state presentate nella conferenza stampa dello scorso 25 giugno. 

Galleria fotografica

momento dell'Assembleaaamomento dell'Assembleaaamomento dell'Assembleaaamomento dell'Assembleaaamomento dell'Assembleaaamomento dell'Assembleaaa
Notizia 13 di 2057