Siete in Home / ATTUALITÀ / InfoCELVA / Notizie dagli enti locali

AOSTA Notizie dalla Giunta del 21 ottobre

Categoria: Aosta, Data: 22 ottobre 2021

Nella seduta del 21 ottobre la Giunta ha approvato alcune deliberazioni tra cui si segnalano quelle relative:

 - all’incremento delle ore di assistenza erogate a favore degli ospiti delle strutture residenziali di viale Gran San Bernardo, viale Europa e corso Saint-Martin-de-Corléans e degli ospiti del Centro diurno dislocato presso i locali di piazza della Repubblica (JB Festaz) utilizzando l’opportunità del quinto d’obbligo.
La decisione è stata maturata considerando che, nonostante miglioramento delle condizioni pandemiche abbia indotto le autorità ha consentire nuovamente le uscite degli ospiti dalle strutture e le visite dei famigliari, il bisogno degli ospiti delle strutture di ricevere una maggiore attenzione e tempo dedicato, in ogni momento della giornata e ancor più per coloro che vivono ancora periodi di isolamento, è una priorità per garantite il loro benessere.
Per questo motivo è necessario prevedere una maggiore assistenza con un numero di persone adeguato dedicate all’anziano che necessita di recuperare una condizione di normalità in un contesto che ancora normale non è, e che potrebbe, peraltro, ancora mutare e che pertanto possa contribuire ad aiutarlo a convivere anche con potenziali ulteriori cambiamenti.
Inoltre la ricollocazione dei servizi semi-residenziali all’esterno delle strutture comporta anch’essa l’impiego di personale aggiuntivo atto a garantire un adeguato monte ore di assistenza;

 - all’affidamento dei servizi relativi alla gestione integrata della Sorveglianza Sanitaria e del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) dell’Ente.
Entrambi gli affidamenti andranno in scadenza alla fine del mese di giugno 2022, e pertanto è necessario procedere alla predisposizione di una nuova gara d’appalto per il triennio dal 1° luglio 2022 al 30 giugno 2025.
Con il medesimo atto è stato dato mandato alla CUC (Centrale di Committenza) regionale di espletare le procedure di gara che si baserà sulla valutazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa. I criteri previsti sono la valutazione tecnica di massimo 70 punti e la valutazione economica con un valore di 30 punti.


Notizia 25 di 5815