Siete in Home / SERVIZI ASSOCIATI / Consulenza / Regula documenti amministrativi / Linee guida e note esplicative / Assistenza sanitaria eventi

Linee guida per l'organizzazione dei soccorsi sanitari negli eventi e nelle manifestazioni

In data 20 novembre 2017 è stata approvata la Deliberazione di Giunta regionale n. 1632 “Approvazione linee guida per l’organizzazione dei soccorsi sanitari negli eventi e nelle manifestazioni programmati". Tale Deliberazione specifica: 

  • le tipologie di eventi e manifestazioni per i quali si rende indispensabile una preliminare valutazione del rischio e la pianificazione del necessario supporto sanitario; 
  • i criteri di valutazione del rischio (da calcolare utilizzando apposita tabella) e di determinazione del setting di assistenza sanitaria da approntare in base ai diversi gradi di rischio (utilizzando l’algoritmo di Maurer); 
  • le modalità di pianificazione e organizzazione dell’attività di soccorso sanitario.

Predisposizione del piano del soccorso sanitario

Per gli eventi programmati, con livello di rischio moderato ed elevato, gli organizzatori devono predisporre il Piano del soccorso sanitario, che determina e quantifica le risorse adeguate da mettere in campo. L’organizzatore deve predisporre il piano attraverso la compilazione del modello fac-simile fornito dalla Struttura Emergenza Territoriale e Centrale Operativa dell’Azienda USL e trasmetterlo alla suddetta Struttura.

  • Con livello di rischio basso: l’organizzatore deve comunicare lo svolgimento dell’evento alla Struttura Emergenza territoriale almeno 15 giorni prima dell’inizio, senza obbligo di trasmissione del Piano di soccorso. 
  • Con livello di rischio moderato: l’organizzatore deve comunicare lo svolgimento dell’evento almeno 30 giorni prima dell’inizio e trasmettere il Piano del soccorso sanitario. Eventuali prescrizioni verranno comunicate entro 10 giorni dalla data di ricevimento del Piano. 
  • Con livello di rischio elevato: l’organizzatore deve comunicare lo svolgimento dell’evento almeno 45 giorni prima e trasmettere il Piano del soccorso sanitario. L’organizzatore deve poi acquisire la validazione del Piano dalla Struttura Emergenza Territoriale e Centrale Operativa dell’Azienda USL e rispettare le eventuali prescrizioni, che verranno comunicate entro 15 giorni dalla data di ricevimento del Piano. 

Sel’organizzatore è un'amministrazione comunale o l’Amministrazione regionale, ilComune/Regione può limitarsi a trasmettere la comunicazione dello svolgimentodell’evento e, se previsto, il Piano del soccorso sanitario senza chiederne lavalidazione.

Tariffe a carico dell'organizzatore

Gli oneri economici della pianificazione sanitaria e della messa in disponibilità di mezzi, di squadre di soccorso e di ogni altra risorsa prevista ed esplicitata nel Piano di soccorso sanitario della manifestazione, a supporto di eventi/manifestazioni programmati, sia in favore dei partecipanti sia degli spettatori, sono a carico degli organizzatori dell’evento/manifestazione secondo il tariffario messo a disposizione dall’Azienda USL.


Tutte le informazioni sono disponibili sul sito internet dell'Azienda USL della Valle d'Aosta 

Allegati

DGR 1632 del 20 novembre 2017 , documento pdf , peso 167,78 KiloByte

Tabella valutazione del rischio , documento pdf , peso 75,91 KiloByte

Algortimo di Maurer , documento pdf , peso 78,30 KiloByte

Modello di piano del soccorso sanitario , documento pdf , peso 423,51 KiloByte

Tariffe 2018 , documento pdf , peso 12,07 KiloByte