Siete in Home / CELVA / Contributi per gli enti soci / Contributi messa in sicurezza

Contributi per il potenziamento di investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale e per l'abbattimento delle barriere architettoniche per l'anno 2020

Con decreto del Ministero dell’Interno del 14 gennaio 2020 sono stati assegnati ai Comuni con popolazione inferiore a 1.000 abitanti i contributi per il 2020 per il potenziamento di investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale e per l'abbattimento delle barriere architettoniche.

L’erogazione di tali contributi era stata prevista dai commi 110, 112, 113 e 114 dell'art. 1 della legge 30 dicembre 2018, n. 145 (Legge di Bilancio 2019), e, per i piccoli comuni, erano stati confermati anche per gli anni a seguire dall’ articolo 30, comma 14-ter, del decreto  legge 30 aprile 2019, n. 34, poi convertito, con modificazioni, dalla legge 28 giugno 2019, n. 58.

Il decreto prevede che a ciascun Comune con popolazione inferiore a 1.000 abitanti sia assegnato l’importo pari a € 11.597,90, che saranno erogati come segue:

  • 50% previa verifica dell'avvenuto inizio dell'esecuzione dei lavori;
  • 50% previa trasmissione del certificato di collaudo o del certificato di regolare esecuzione.

In Valle d’Aosta i contributi saranno erogati per il tramite dell’Amministrazione regionale.

Al fine di ottenere il contributo, i Comuni devono avviare i lavori per l’esecuzione degli interventi entro il 15 luglio 2020.

I testi pubblicati del Decreto ministeriale del 14 gennaio 2020 e del relativo allegato, sono consultabili ai seguenti link:

Aggiornamento del 20 maggio 2020

Ai sensi dell'art. 114 del decreto legge 19 maggio 2020, n.34, il termine per l’avvio dei lavori è stato prorogato al 15 luglio 2020.

Con il medesimo articolo viene, inoltre, prorogato al 30 agosto 2020 il termine per la revoca del contributo ai Comuni che non hanno dato avvio ai lavori entro la nuova data stabilita. È prorogato al 15 novembre 2020 il termine per l’avvio dei lavori degli interventi eseguiti a seguito della riassegnazione degli importi revocati.

Per ogni ulteriore chiarimento in merito, è possibile contattare il referente tecnico del Celva per l'area territorio, Mattia Caliano, m.caliano@celva.it.