Siete in Home / SERVIZI ASSOCIATI / Formazione / Archivio corsi

Corso abilitante di formazione e qualificazione per messi notificatori

Obiettivi

Il corso si pone l'obiettivo di illustrare la normativa in vigore in materia di notifiche e di utilizzo degli strumenti informatici il tutto corredato da una vasta rassegna giurisprudenziale fornendo indicazioni utili sia per il conseguimento della qualifica di messo notificatore sia per l’aggiornamento professionale dei messi che svolgono già tale attività.
La notificazione è atto fondamentale dei processi civili, penali, tributari, amministrativi, fallimentari e del lavoro, nonché del procedimento amministrativo. Il procedimento notificatorio costituisce una delle fasi più delicate in un procedimento in quanto permette ad un soggetto interessato di venire a conoscenza di un provvedimento che lo riguarda. Particolare delicatezza riveste inoltre l’analogo procedimento quando riguarda la notifica degli atti tributari. Inoltre, il messo notificatore oggi deve conoscere e saper utilizzare gli strumenti tecnologici per i quali la normativa ne impone l’obbligo ai fini della regolarità della notificazione di un atto.

N.B. Al termine del corso, per chi è interessato, si terrà l'esame finale. L'esame consiste in un quiz a risposta multipla ed è finalizzato al rilascio dell'attestazione per la qualifica di messo notificatore. Potrà accedere all'esame solo chi ha frequentato almeno 10 ore di corso.

Il corso sarà erogato in aula virtuale attraverso la piattaforma GoToWebinar.

Destinatari: Personale, Responsabile di servizio

Area: Polizia locale, Tributi

Data: Giovedì 4 Novembre 2021 - 09:30 - 12:30

Sede: Piattaforma GoToWebinar

Costo: € 0,00

Costo enti non soci: € 0,00

Codice: P_28_2021

Formatore: Paoli Stefano

Programma del corso

Il corso ha una durata di 12 ore e si svolgerà nelle seguenti giornate:

- giovedì 4 novembre
- giovedì 11 novembre
- giovedì 18 novembre
- giovedì 2 dicembre
dalle ore 9:30 alle ore 12:30

- La notifica: definizione e funzione della notifica. Il quadro giuridico di riferimento
- Il momento del perfezionamento della notifica
- I soggetti “notificatori”: nomina, requisiti, funzioni e responsabilità. La nomina per la notifica degli atti di accertamento dei tributi locali e delle entrate patrimoniali dei comuni
- Le notifiche alle persone fisiche: concetti di residenza, dimora, domicilio, domiciliatario, domicilio fiscale e domicilio per le notifiche
- La notifica “a mano”: le modalità secondo il Codice di Procedura civile e la giurisprudenza
- La notifica agli “irreperibili”: l’irreperibilità assoluta e quella relativa. Le pronunce costituzionali e giurisprudenziali
- La notifica al domiciliatario: modalità
- La notifica a mezzo del servizio postale dopo la Legge sulla concorrenza e la Legge di bilancio 2018: le nuove modalità operative e l’entrata in vigore delle nuove disposizioni. I nuovi modelli delle buste e dei moduli per le notifiche
- Le novità in materia di riscossione introdotte dalla Legge di Bilancio 2020
- La notifica alle persone giuridiche: la sede legale, amministrativa ed effettiva
- La notifica a mani proprie al legale rappresentante nell’azienda ed alla sua residenza, la notifica a persona addetta all’ufficio e/o all’azienda. Le analogie con la notifica alle persone fisiche
- La relata di notifica: modalità, contenuto ed il suo valore intrinseco ed estrinseco. Le pronunce giurisprudenziali
- I "soggetti notificatori” degli atti tributari
- La funzione della notifica nel procedimento tributario
- I doveri del messo notificatore degli atti tributari
- Il domicilio fiscale della persona fisica, della persona giuridica, l’elezione del domicilio per le notifiche
- Il procedimento notificatorio “a mano” e a mezzo del servizio postale degli atti tributari
- L’ “irreperibilità” del destinatario nella notifica degli atti tributari
- La notificazione degli atti tributari agli eredi, ai non residenti ed ai soggetti AIRE
- I vizi della notifica: l’irregolarità, la nullità, l’inesistenza e la sanatoria della notificazione. La rilevanza della nullità.
- Gli strumenti della notifica virtuale: la firma digitale, la posta elettronica certificata (PEC), l’albo on line e la piattaforma digitale.
- Le modalità di notificazione degli atti tramite PEC: il “momento” del perfezionamento della notifica per il notificante e per il destinatario.
- L’obbligo della consultazione delle banche dati pubbliche e l’Istituzione dell’Anagrafe Nazionale delle Persone Residenti (ANPR) e dell’Indice Nazionale degli Indirizzi (INI-PEC): il domicilio digitale del cittadino e l’obbligo di consultazione degli Indici
- La "notifica" mediante pubblicazione all’albo pretorio on line: modalità, termini e scadenze
- Il procedimento notificatorio e il rispetto della privacy dopo l’entrata in vigore del Regolamento Ue 679/2016 e del D.lg. 101/18
- La responsabilità del messo notificatore: penale, civile, amministrativa e disciplinare. La responsabilità per danno erariale. L’eventuale responsabilità dell’Amministrazione Comunale.

Corso 31 di 1088